Quanto costa vivere in affitto? 

Una guida completa per chi decide di vivere in affitto

Quando si decide di vivere fuori dalla propria casa genitoriale, ci si trova sempre di fronte ad una grande scelta, personale, ma anche di vita. 

Scegliere di andare a vivere in un’altra città è sempre un momento accompagnato da grande entusiasmo e, contemporaneamente, da tanti dubbi. 

Spesso si decide di trasferirsi per motivi legati allo studio. Questa scelta viene presa in giovane età, si è inesperti e la voglia di iniziare una nuova esperienza può portare molti giovani a prendere decisioni senza prima informarsi accuratamente.

Scegliere-una-nuova-destinazione

Affittare una casa può essere molto semplice, quando si sa a chi affidarsi, ma può diventare anche un percorso complesso e stressante. Soprattutto se ci si imbatte in truffe o in annunci poco limpidi.

Molto volte, gli annunci delle stanze e degli appartamenti non sono chiari. Vengono inserite delle voci di costo, a carico dell’inquilino, di cui non sempre si riesce a capire a quali servizi facciano riferimento.

Diciamocelo chiaramente: questa nuova esperienza è stressante di per sé. Per questo è necessario cercare di ridurre al minimo gli sforzi e ogni possibile disagio.

Visita il nostro sito, scorri tra i nostri annunci e comincia la tua ricerca.

Ma allora, da dove si inizia?

Il primo step

Crediamo sia fondamentale affidarsi a degli esperti in questi casi e i motivi sono molteplici:

  1. Sono professionisti del settore che analizzano le proprietà e selezionano le soluzioni che verranno poi proposte ai futuri inquilini;
  2. Conoscono meglio il mercato immobiliare delle diverse città, identificando i pro e i contro delle diverse realtà. Per questo sapranno indirizzarti al meglio sui quartieri e sulle zone più accessibili e vivibili;
  3. Definiscono in modo analitico i costi, selezionando in modo accurato i proprietari e gli immobili offerti ed evitando sorprese impreviste;
  4. Offrono importanti garanzie e politiche di rimborso. Elementi che sono molto utili quando ci si affida a terzi per prendere una scelta così importante.

Ovviamente ci sono diverse tipologie di professionisti in questo settore. Ognuno di loro, ha delle caratteristiche e delle politiche differenti. 

I costi e le spese possono variare in relazione al tipo di servizio che offrono e al supporto che garantiscono ai loro clienti.

Il costo di affitto una stanza o un appartamento: canone di locazione

Ovviamente il primo costo che deve essere considerato sarà quello legato al costo effettivo della stanza o dell’appartamento che si decide di affittare. Il canone di locazione mensile. 

Le stanze, di norma, hanno dei costi inferiori rispetto agli appartamenti, ai monolocali o ai bilocali. 

Il costo della soluzione da te scelta solitamente, viene influenzato da fattori come: 

  • Una maggiore vicinanza al centro;
  • Possibilità di raggiungere comodamente delle aree ben fornite, dove si possono trovare diversi servizi quali supermercati, farmacie, etc.;
  • Tranquillità e accessibilità ai mezzi di trasporto.
Area-residenziale

Risiedere in una zona dove tutti questi elementi sono presenti incide sul costo effettivo dell’alloggio da te scelto. Questo indipendentemente dalla città in cui hai deciso di trasferirti. 

Una volta che avrai definito un budget e un range di prezzo ritenuto, da te, accettabile per l’affitto del nuovo alloggio, devi andare a considerare gli ulteriori costi.

Quali spese dovrò sostenere se decido di affittare con un professionista?

Prima di accedere alla tua nuova abitazione, dovrai sostenere quelle che vengono definite spese di agenzia o, nel nostro caso, i costi legati al  servizio di garanzia offerto. 

Sono costi che dovrai sostenere solo se deciderai di affidarti ad un professionista. 

I vantaggi che derivano da questa scelta te li abbiamo già evidenziati. Si tratta di costi che vengono sostenuti per ricevere un servizio di qualità, sicuro, che ti aiuti nella ricerca di quella che sarà la tua nuova abitazione, rendendo questo percorso tranquillo e assistito al 100%.

Ovviamente, anche in questo caso, i costi variano però a seconda dell’intermediario a cui decidi di affidarti.

real-estate

Quali costi dovrò sostenere se decido di affittare con Roomless?

In Roomless richiediamo una fee pari al 10% + IVA del totale canone di locazione. Un costo minore rispetto alle altri intermediari presenti sul mercato.

Come avrete potuto leggere nel nostro articolo From Roomless to Spacest, Roomless non è un’agenzia immobiliare. Bensì. si tratta di una piattaforma online che si pone come intermediario tra la proprietà e il futuro inquilino. 

Roomless vuole aiutare i futuri inquilini rendendo la loro ricerca semplice, anche a distanza. Per questo, un team di esperti visiona gli alloggi presenti sul sito, al fine di rendere la scelta sicura, senza effettuare visite, fisiche o online.

Per tali ragioni, i costi da sostenere, per avvalersi del nostro servizio sono inferiori rispetto a quelli che dovresti sostenere se decidessi di affidarti ad un’agenzia tradizionale.

Il nostro servizio comprende:

  • Un team specializzato che vi accompagna e supporta nella ricerca, ma anche nella scelta del vostro nuovo alloggio;
  • Una garanzia di conformità: utile soprattutto perché, operando online non è possibile prevedere innumerevoli visite alle abitazioni. Quindi ci premuriamo noi stessi di controllare gli appartamenti e poi inserire delle fotografie che rispecchiano la realtà.

Altri costi da sostenere per affittare un alloggio

I costi possono poi variare in relazione alla proprietà. 

Solitamente viene chiesta, come forma di garanzia, un deposito. Si tratta di una somma che tendenzialmente equivale a due o tre mensilità che viene appunto depositata, presso la proprietà e che, ti verrà restituita alla fine del contratto. 

MA ATTENZIONE: quella somma come vi abbiamo appena detto serve alla proprietà come forma di garanzia. È utile per assicurarsi che gli inquilini che sono all’interno della casa, non rovinino oggetti, o la casa stessa. In caso si presentino situazioni di questo genere, è importante anche per la proprietà avere una forma di risarcimento. Proprio per questo, nei pochi in casi in cui, qualche inquilino si comporti in modo inappropriato, danneggiando la proprietà, gli verrà trattenuto dal deposito una somma utile a coprire i danni da lui provocati all’interno dell’immobile.

Alcune proprietà richiedono anche dei costi di pulizia, che devono essere pagati alla fine o all’inizio del contratto. Si tratta di costi utili a garantire un ambiente confortevole anche al prossimo inquilino che verrà. 

Infine, gli ultimi costi che potresti dover sostenere, sono quelli relativi alla registrazione del contratto. Questi, di norma, equivalgono al 2% del canone annuo.

Cosa si intende per spese ordinarie e quali sono?

Una volta che avrai preso la tua decisione, e avrai affittato una stanza o un appartamento pagando tutti i costi preliminari, ti potresti chiedere quali altri costi dovrai sostenere nel corso della tua permanenza all’interno dell’immobile. 

Anche in questo caso non c’è una risposta che vada bene per tutti, una risposta sempre vera. 

Sicuramente possiamo elencarvi le voci di costo che chiunque deve sostenere. Però sarà necessario, prima della firma del contratto, comprendere quali di queste potrebbero essere o meno già incluse nei costi che sostieni mensilmente per la stanza o l’appartamento che hai deciso di affittare.

calcolare-i-costi-dell'affitto

Ecco, allora, l’elenco delle spese ordinarie:

  • Spese condominiali: tendenzialmente queste vengono incluse nel canone mensile d’affitto, ma è sempre importante leggere le condizioni contrattuali per esserne certi. Questi costi variano molto in relazione all’immobile ma, di solito si aggirano tra i €50 e i €100;
  • Utenze: in questa voce vengono ricomprese tutte le spese legate ai servizi della casa quali luce, gas ed energia elettrica. Questa tipologia di spese potrebbe essere non inclusa o incluse in parte nel canone mensile. Quando non sono incluse è necessario informarsi sul tipo di pagamento. Il proprietario potrebbe decidere di intestare le bollette agli inquilini. In questo caso, se ne dovranno occupare ogni qual volta ne viene ricevuta una. Oppure il proprietario, potrebbe decidere di richiedere un pagamento dilazionato con cadenza semestrale o annuale;
  • Tari: si tratta di una tassa che deve essere pagata in relazione ai rifiuti prodotti. Di norma non è una spesa che viene inclusa nel canone mensile e, non sempre la proprietà decide di intestarla agli inquilini. Per questi motivi, talvolta, per questo tipo di spese è previsto un pagamento forfettario;
  • Spese ordinarie: le spese ordinarie sono solitamente delle spese che riguardano l’ordinaria manutenzione dell’abitazione. Un esempio? Le spese per le bollette o gli elementi ordinari della casa, come lampadine e stoviglie. In questo caso, sono a carico dell’inquilino e non sono comprese nel canone mensile d’affitto;
  • Spese straordinarie: sono spese di manutenzione straordinaria. Un esempio può essere il rinnovo di un bene durevole come una lavastoviglie. Al contrario del caso precedente, questo tipo di spese è a carico della proprietà.

Ecco qua una breve, ma esaustiva panoramica di quelli che sono i costi che si devono sostenere prima di affittare un nuovo alloggio e quali sono le spese a carico degli inquilini che risiedono stabilmente all’interno dell’abitazione. 

Affittare un alloggio con Roomless

Ovviamente i costi da sostenere variano in relazione alla proprietà e al tipo di immobile, per questo vi consigliamo di leggere con attenzione le informazioni contenute nei nostri annunci. 

La trasparenza è fondamentale per noi, per questo all’interno dei nostri annunci troverai tutte le informazioni più importanti, tutti i costi a tuo carico.

In questo modo riuscirete già a farvi in modo rapido e semplice, un’idea di quelli che saranno i costi da sostenere nel prossimo futuro e, ovviamente, per ulteriori garanzie e conferme vi rimandiamo al nostro Sales Team che conosce nel dettaglio ogni proprietà e ogni condizione ed è sempre pronto a chiarire qualsiasi dubbio.

Visita il nostro sito e inizia la tua nuova avventura. Trova la tua nuova casa con un semplice click.

Leave a Reply

Your email address will not be published.