SPOSTARSI A BOLOGNA

Bologna è una delle città più vivibili in Italia. Non per niente può essere considerata la destinazione universitaria per eccellenza. Il centro è zona a traffico limitato perciò è sconsigliabile utilizzare l’auto. E’ bellissima da visitare comodamente a piedi, in bici o con l’autobus per gli spostamenti più lunghi. Niente metropolitana, ma un ottimo sistema di trasporto pubblico su ruote. Gli autobus sono molto puntuali e rispettano tutte le corse, alcuni sono più nuovi, altri meno.

spostarsi a bologna

I biglietti

Il biglietto standard permette di circolare nell’Area Urbana su qualsiasi percorso, anche utilizzando più linee, per 75 minuti dal momento della convalida a un prezzo di 1,30€. Il biglietto giornaliero vale 24 ore dal momento della convalida e si può usare per circolare entro l’area urbana di Bologna su qualsiasi percorso, anche utilizzando più linee.


City pass

biglietti pullman a bologna

Il City pass vale 10 corse da 75 minuti l’una. Permette di circolare nell’area urbana di Bologna su qualsiasi percorso, anche utilizzando più linee. E’ multipersonale ovvero può essere utilizzato da più persone contemporaneamente, effettuando una convalida per ogni utente, fino ad un massimo di 7 passeggeri per volta. In caso di viaggi simultanei di più passeggeri con un unico titolo multicorse, le convalide devono essere contemporanee. Trascorsi 3 minuti non è possibile aggiungere ulteriori passeggeri. Ha un costo di 12€

ECO ticket

È un titolo personale che consente di utilizzare i bus nell’area urbana di Bologna dal momento di ogni convalida fino alle ore 24 del giorno stesso, è utilizzabile per 20 giornate, con una validità di 6 mesi dal primo utilizzo. Il nuovo Eco Ticket è caricato sulla tessera ricaricabile Mi Muovo di cui parleremo qui sotto. Acquistabile al prezzo di 40 €.

Abbonamento mensile

Ha un costo di 36€, vale fino all’ultimo giorno del mese in cui viene convalidato e permette di circolare tutti i giorni senza limitazione di corse e di orari. Essendo impersonale (trasferibile) può essere utilizzato non contemporaneamente anche da più persone.
Per i giovani di età inferiore ai 27 anni il costo dell’abbonamento mensile impersonale ridotto è di 27 €. Questo abbonamento non può essere utilizzato da più persone contemporaneamente e al controllo occorre esibire un documento di identità che attesti il diritto all’utilizzo del titolo a tariffa ridotta.

Mi Muovo card

Un’ottima opportunità è la tessera magnetica MiMuovo. Da segnalare che è stata estesa al 31 Dicembre 2018 la possibilità di sottoscrivere questa tessera gratuitamente per l’abbonamento mensile impersonale urbano di Bologna. Potrai caricare il tuo abbonamento sulla tessera e ricaricarlo quando ti serve, online tramite bonifico o presso gli sportello bancomat del Gruppo Intesa e Unicredit. La tessera vale 5 anni.. È sufficiente essere utenti registrati del sito TPER e caricare una foto. Non appena sarà pronta in biglietteria riceverai una email di conferma e potrai andare a ritirarla.

Sulla stessa tessera è possibile caricare anche più abbonamenti e ricaricare di volta in volta quello più adatto alle proprie esigenze.
La tessera è personale, ma l’abbonamento mensile rimane impersonale e permette quindi di viaggiare regolarmente a chiunque ne sia in possesso in quel momento.

Mi Muovo citypiù MESE

Questo abbondamento permette di combinare autobus e treno.
Al prezzo di 42 € è un mensile integrato, personale, nominativo e incedibile, con validità fino all’ultimo giorno del mese in cui avviene la prima convalida. Permette l’utilizzo indifferenziato senza limitazione di corse dei servizi ferroviari regionali di 2°classe e dei bus all’interno dell’area urbana di Bologna.

Curiosità

Se siete a Bologna anche solo per passaggio, non potrete aver notato la M rovesciata che spunta nella centralissima Piazza Nettuno in corrispondenza dell’accesso al sottopasso. Ma quindi a Bologna esiste o è esistita la metropolitana? No, nessuna metropolitana! Almeno non reale.

Le W sono una serie di insegne luminose recanti il simbolo di una W bianca su fondo rosso, una citazione della classica M della Metropolitana ribaltata. Commissionate da Xing a Kinkaleri, le W sono state issate in diversi snodi urbani come segni di accesso a luoghi ‘sotterranei’ che hanno ospitato una serie eventi di Live Arts, nel corso degli anni zero. Da allora queste opere d’arte mimetica fanno parte del paesaggio urbano di Bologna, disegnando il tracciato di una linea metropolitana immaginaria che dal piano stradale porta chissà dove.

La prima W è stata istallata nel 2007 in occasione di Wanted, happening performativo curato da Kinkaleri all’interno della Galleria Accursio in piazza Maggiore, per duplicarsi l’anno successivo insieme a Wasted a cura di mk & guests, nel sottopasso di via Ugo Bassi, la terza insegna arriva con Wrestling nel 2009 al Palazzetto dello Sport, evento curato da Barokthegreat, un’altra ancora nel 2010 alla Montagnola durante Waudeville ideato da Open.

W è un gesto positivo e gioioso nato dalla vitalità indipendente di cui Bologna è stata protagonista di primo piano. Presenza fantasmatica e leggera, accoglie tutte quelle persone che si spostano seguendo un’ispirazione serendipica nel loro muoversi interculturale. A cavallo tra situazionismo, arte concettuale e street art, giocando sul camouflage e andando ad istituire una presenza fantasmatica e leggera, W è un’insegna che indica il luogo della ‘costruzione apocalittica della meraviglia’. 

Queste sono le nostre dritte per meglio spostarsi nella adorabile città di Bologna. Se avete scelto questo luogo per ragioni di studio, di lavoro, o per semplicemente per passarci un po di tempo, Roomless è ciò che fa per te!

Entra nel sito
https://www.roomlessrent.com/home, seleziona la città, nel tuo caso Bologna, e scegli tra le nostre proposte la casa più adatta alle tue esigenze in modo veloce e pratico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *